Per testare l’interesse dei giovani e discutere alcuni aspetti organizzativi legati al primo dialogo interreligioso in programma per il 12 dicembre, COREIS ha invitato alcuni studenti della mentorship TandEM a partecipare ad una giornata informativa a Milano. L’incontro si è tenuto presso la loro sede e, oltre ai mentori, ha visto la partecipazione anche di un gruppo di giovani esponenti laici e di diverse professioni (UGEI, COREIS E FUCI). Aspetti tecnici, obbiettivi e programmazione dei seminari (sia in termini di tempistiche, che di tematiche) sono stati tra i principali argomenti affrontati, anche sulla base di un seminario introduttivo già tenutosi a Como presso l’Università dell’Insubria, lo scorso 17 ottobre. L’incontro all’Insubria infatti, è stato particolarmente importante per delineare meglio i temi che potrebbero essere approfonditi nelle varie Università, grazie alla somministrazione di un questionario agli studenti. La partecipazione dei giovani ha avuto un valore fondamentale: non solo perchè i loro input saranno utili al momento dell’organizzazione vera e propria dei seminari, ma sopratutto perchè ha rappresentato un momento di scambio e dialogo interculturale importantissimo. Il gruppo ha condiviso idee, esperienze e particolarità legate alle diverse origini e confessioni presenti, provando ancora una volta che tra i giovani i punti di unione e intesa superano ogni apparente diversità. La giornata si è conclusa con il pranzo, e la scelta (per rimanere in tema intercultura e mettere tutti d’accordo) non poteva che ricadere sul giapponese!
“È stata una giornata formativa e ricca di stimoli in cui siamo riusciti a entrare più nel vivo dei seminari; soprattutto, è stato bello conoscere altri giovani con cui creare un network, e scambiare idee e opinioni.”